QUINQUINA trattamento rinforzante per i capelli


La Quinquina 100% naturale, vegetale.
Marca usata: Sitarama

Premetto che, tante non si sono trovate bene con questo prodotto, forse, causa della presenza della radice di betulla,che, in alcuni soggetti può causare prurito.

Detto ció, io al momento non ho riscontrato problemi con questo prodotto che: rinforza,struttura,previene le doppie punte, aiuta la crescita in quanto è presente l’olio essenziale di rosmarino, dona volume,morbidezza e lucidità al capello. 

Vediamo nel dettaglio che cos’è la “quinquina”.

È un cataplasma 100% naturale ottenuto da corteccia di “chinina” macinata, henné neutro, foglie di betulla, rosmarino,timo e ortica. La combinazione di queste sei piante ed i loro principi attivi, rigenera e fortifica i capelli. 

Procedimento: in una ciotola di vetro o plastica,miscelate il contenuto ( una busta é di 100gr. Io ne ho usati solo 50gr) aiutandovi con un vecchio cucchiaio di “legno” no metallo! con acqua molto calda,fino ad ottenere un impasto omogeneo, ( io ho aggiunto al composto un cucchiaio di maschera OMIA ai semi di lino e un cucchiaino di olio di ricino che, come si sà é un coadiuvante per la crescita e contro le doppie punte, il composto sarà così più facile da stendere in quanto la “quinquina” da sola, risulterebbe troppo granulosa.) Applicate su tutta la capigliatura e massaggiate. Non c’é bisogno di usare dei guanti perché é incolore.A voi la scelta.Lasciate in posa un’oretta poi sciaquate e mettete sui capelli una noce della vostra maschera preferita,anche il balsamo va bene purché sia delicato e neutro. Pettinate e risciacquate nuovamente passando all’asciugatura,possibilmente al naturale.Se riuscite a non mettere nulla sui capelli ( oli,schiume,gel etc. Meglio!) Il risultato vi sorprenderà. 

Nella foto i miei capelli dopo il trattamento. Fatelo almeno una volta al mese. I capelli “ringraziano”😊 Zah 

Annunci

PICRAMATO SI, PICRAMATO NO, -secondo step- 🌱

Ecco un elenco di alcuni hennè SENZA il “picramato”:

MDH; JAMILA;  KATAM ; ZARQA; TOP ON; LOGONA, AROMOTECA, ERBEX, MUMTAZ AL-AROOSA, TEA,DILETTA NATURA ( hennè persiano), SOLIMÈ, MANATIAL DE LAS FLORES, RASHMI, EL SHIRAZ, SALUS, SITARAMA (SOLO IL  ROSSO BASE, IL CASTANO ED IL NERO,) ERBAVITA e SPECCHIASOL ( SOLO I ROSSI,) no il mogano e no il rosso intenso. 

Già utile per renderci conto! 😉🌱 Zah 

Hennè: Picramato si. Picramato no.

Ecco la mia ricerca al riguardo.
Secondo uno studio tossicologico la percentuale dello 0,1% di picramato di sodio in una tintura per capelli risulta non tossica, mentre allo 0,2% potrebbe dare delle reazioni cutanee allergiche, allo 0,3% a salire risulta nocivo ( come nelle tinte chimiche). Non allarmiamoci quindi alla voce “picramato” se in percentuale inferiore allo 0,3% anche perché dovremmo abbandonare l’idea di quel bel colore mogano o ciliegia che ci piace tanto! A volte l’hennè è già rossiccio di suo, altre volte tende ad un marrone scuro, ma solo questo non basta a capire. ECCO LA PROVA: 

Se mischiate l’hennè con l’acqua diviene subito di un rosso acceso, a differenza dell’hennè puro che non cambia molto di colore la pappetta.

Ora, appoggiate il polpastrello su quest’ultima, aspettate 2 secondi ( non di più) e risciacquate, se l’hennè ha lasciato un fortissimo alone arancione che anche risciacquando non va via allora possiamo quasi essere certi che è picramato, se invece l’alone non c’è oppure è presente, ma molto lieve, allora siamo certi che il picramato non c’è. 

Il picramato è pur sempre un colorante, ma NON lavora in ambiente alcalino, di conseguenza NON indebolisce il capello, e in azione con l’hennè aiuta addirittura a “rinforzarlo” ! E non me lo sto inventando io tutto ciò. 

Foto prese da internet.

Ricordiamo inoltre che, gli hennè color mogano e ciliegia ( piuttosto che il classico rosso) virano ad un rosso freddo e più acceso, proprio per la presenza di picramato, senza questo agente il colore vira all’arancio man mano che l’henné scarica nel tempo! Quindi prima di pensare che sia cancerogeno ( cosa “non” accertata scientificamente,) diciamo con sicurezza che può causare allergia, come d’altronde l’hennè puro.  – Preferisco vedere 100 volte, un bell’hennè color ciliegia o mogano ad una tinta chimica piena di: additivi, emulsionanti, conservanti, ammoniaca, coloranti, antistatici filmanti, EDTA, PEG, PPG, DIMETHICONE, Paraffinum liquidum ( antistatico solvente), tensioattivi e viscosizzanti …. Altro che “picramato” questi sí che sono cancerogeni o cq dannosi per i capelli e la salute! 

Invito le amiche del blog se interesate al mondo bio, di fare parte all’app: è verde? Io ne faccio parte e sto imparando molte cose utili. Inoltre i miei capelli “ringraziano” 😉 

Ora: risolto il quesito a noi la scelta! 😁 Buona giornata 🌱 Zah 

VOILÀ LES FLEURS DE L’AUTOMNE … 

Giusto per riprendere un pò la mano…o meglio la parola, con il francese ecco un articolo dedicato ai fiori autunnali. A forza di parlare e scrivere in spagnolo ( que me gusta un montòn) con il mio amore lontano, ho perso un po’ il francese! Grazie a te, piccola e bella app  parigina! 😁 Zah

J’ai pensé à toi en découvrant la surprise du jour de My Little App : Les fleurs de l’automne . Elle devrait te plaire ! Pour en profiter, télécharge vite My Little App. Tu pourras à ton tour recevoir nos invitations privées, participer à nos jeux concours exclusifs et découvrir nos DIY. https://www.mylittleapp.fr/offers/1042