Indigofera Tinctoria

Innanzi tutto un saluto e un augurio di Buon Anno 2017 a tutti gli amici del blog. Chiedo scusa se non avete avuto modo di leggere altri miei post o articoli, in quanto tre giorni dopo aver pubblicato l’articolo sulla magica Quinquina, é venuta tristemente a mancare la mia dolce “mamma” …. Ora, dopo questa scossa, sto già un pochino meglio, e sono felice di essermi presa cura di lei. Quindi ho ricominciato da me 😊 con il mio amico Henné! Obiettivo eliminare il rosso dell’henné precedente, cosa non facile ( il rosso é duro ad andare via,ma con i sani accorgimenti si può smorzare il riflesso acceso).
Voglio condividere con voi l’esperienza dell’indigofera tinctoria, comunemente conosciuta come henné nero, ma in realtà é un arbusto, facente parte della famiglia delle “Fsbacee”. 

Utile per: coprire i capelli bianchi, ( unita alla lawsonia) o grigi. Curare i capelli sfibrati, rovinati, deboli, dare volume ai capelli fini, sottili, con forfora e per renderli più robusti, forti, lucidi e favorirne la crescita.

Inoltre aggiunto alla maschera per capelli, si ottiene lo Sherazade, utile per prolungare il colore e nutrire il capello. Per chi come me, ha una base già castana scura o bruna ed ha fatto un henné rosso ( lawsonia inermis) e poi si é stancata del riflesso rosso-rame, può optare all’indigofera + lawsonia ( per coprire i capelli bianchi) le prime volte e poi seguire solo con indigo ( anche se sarebbe meglio unirlo ad un altro componente: lawsonia,opp. erbe tintorie ( Amla, Robbia ecc.) Ho trovato in erboristeria della casa: Himalaya 6€ 100gr un henné già pronto, composto appunto da indigofera + lawsonia senza picramato o altro. ( occhio che il picramato si trova soprattutto negli henné rosso Tiziano, Mogano, rosso intenso. Se in minima quantità non fa male, serve per avere quel tipo di colore e riflesso, ma ,meglio non abusarne). Ho fatto uno shampoo veloce ( bío) senza aggiunta di balsamo, ho asciugato un pó i capelli in modo d’averli umidi.

In una ciotola di plastica e con uso di cucchiaio di legno, ho versato il contenuto della busta ( io ho i capelli medio lunghi), più un cucchiaino di sale/ bicarbonato – serve per far aderire il colore, se no scaricherebbe subito tutto al primo lavaggio essendo appunto un’erba – poi un cucchiaio di miele, per lucentezza e morbidezza, acqua calda q.b. e 3 goccine di o.e. di ricino opp.di rosmarino per rinforzare i bulbi e favorire la crescita del capello. 

Messo il composto in testa, coperto da pellicola e un asciugamano x mantenerne il calore e l’umidità, tenuto su due/tre orette. Poi, si passa al risciacquo con acqua tiepida, ( io prima, faccio un massaggio al cuoio capelluto ancora con il composto in testa) quando l’acqua é pulita, si mette una noce di balsamo o maschera, si lascia agire giusto un minuto pettinando lunghezze e punte e si risciacqua nuovamente, meglio con una sostanza acida o con l’ultimo getto di acqua fredda. Non aggiungete altro! 

Risultato: capelli più scuri, morbidi, vaporosi, lucidi e il rosso meno evidente. Come scritto sopra, non andrà via subito,ma sappiate che l’henné scurisce il capello man mano che lo si fà. Sono soddisfatta del risultato. 

Se avete suggerimenti e/o consigli sono ben accetti. Un abbraccio 😊 Zah.

Annunci

9 pensieri su “Indigofera Tinctoria

    1. Ciao Silvia, grazie mille! Devo dire che un valido aiuto l’ho avuto anche grazie all’app “é verde”, dove io e tante altre ci diamo consigli bío su prodotti corpo e capelli con tanto di ricette e spignatti vari! 😉 Un abbraccio buona domenica pomeriggio.

      Mi piace

  1. Mi spiace molto per la tua mamma 😦 è stata una cosa bella che tu abbia potuto starle vicino….
    Io vorrei ritentare con le erbe proprio perchè la tintura mi sta uccidendo, anni e anni e anni fa con l’hennè non avevo avuto risultati positivi, ma è tempo di riprovare!
    Io lo vorrei usare per coprire i capelli bianchi, in mix con una percentuale più alta di lawsonia + indigo + ibisco, visto che sono 3 composti separati, posso unirli e usare solo l’acqua per preparare il tutto o devo fare altre aggiunte?
    GRAZIE!

    Mi piace

    1. Ciao cara, grazie…
      Certo le puoi unire se non ti garba il risultato allora devi agire separatamente ( conta che l’indigo da solo, per coprire i capelli bianchi non va,) puoi usarlo da solo in una seconda hennata per mantenere la prima e rinforzare il capello. Anche faccio i mix 😉😁😁 Ps: consiglio anche a te la mia app di fiducia con consigli, ricettine di bellezza e prodotti bio, dove grazie ad altre amiche conosciute sull’app, ho imparato quello che condivido con voi sul blog! L’app si chiama: é verde? – mi trovi come: Zah74 ad ogni modo sono qui! Buona domenica pomeriggio. 😊

      Liked by 1 persona

      1. Si in effetti ho letto anche nel sito dove ho preso hennè ed erbe che da solo l’indigo fa poco per i bianchi, motivo per cui pensavo di creare un mix con la maggior parte di lawsonia per coprire i malefici bianchi spiritelli, con l’indigo dovrebbe scurire un pò e l’ibisco smorza il color rame tipico facendo virare il colore a dei toni di prugna/melanzana…
        Oh qua bisogna provare, poi vedremo cosa ne esce! Grazie mille 😉

        Mi piace

      2. Figurati! Se vuoi un riflesso violaceo, prova ad unire anche Indigofera+Robbia ( in un secondo tempo) poi fammi sapere, xke anch’io sto sperimentando per eliminare il rosso,ma sai dipende anche dal colore base dei capelli! Il mio naturale é un castano tendente allo scuro e al sole quegli odiosi riflessi rame…. Quindi! Ora per un po’ opto per l’indigo più altre erbe ( devo provare) perché i capelli bianchi ci sono! Anche se dimostro meno d’età…. Hjihjihji 😁

        Liked by 1 persona

      3. Eh ma i capelli bianchi non sono indice soltanto di età “avanzata”, pensa che mia madre ha 65 anni e 5 capelli bianchi, in tutto!
        Non ti dico la rabbia…Ma va beh…
        Anche io parto da un color castano scuro, non mi dispiace avere dei riflessi più chiari evitando i colori troppo scuri e un pò “gotici”, vediamo cosa riesco ad ottenere, poi scriverò un articolo e se posso cercherò di aggiungere qualche foto 😉

        Liked by 1 persona

  2. Ciao Zah e grazie per essere passata dal mio blog di poesie, spero che qualcosa ti possa piacere :)! Bellissimo il tuo blog ma…. qualcosa per uomini che, come me, hanno perso quasi tutti i capelli e questi ultimi si stanno ingrigendo pian piano non c’è? Ahahahahahha, è più che altro una battuta: io sono contento del mio aspetto, non sono narcisista, ma anche le rughette che ho sotto gli occhi e sulla fronte sono il segno che ne ho passate tante nella mia vita e di queste sono ben geloso! Buona serata e grazie ancora, Carlo :).

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...