⭐PENTACOLO PER SAMHAIN CON CERCHIO DI PROTEZIONE⭐

CREATE UN PENTACOLO COME HO FATTO IO! Come vedete in FOTO, 📷
ogni punta rappresenta un elemento, e,ad ogni elemento una sua caratteristica.
Dopo il rituale dedicato ai defunti potete accendere una candelina per questo rito e: compilare tutti i settori del Pentacolo.
– Si devono scrivere dei buoni propositi. Nell’obiettivo finale , legato all’elemento Spirito o Akasha ( aura al di sopra di noi) si scrive il sunto finale di ciò che si desidera.
Credete in ciò che fate e fatelo con il sorriso! 😊

Poi, piegate a metà il foglio e riponetelo in un libro o un posto sicuro da occhi e mani indiscreti. NON dovrete aprirlo per un anno e un giorno ( celtico), quindi fino al 1 novembre 2019, a quel punto potrete aprirlo e vedere quali obiettivi e propositi si sono realizzati.
Premessa: se volete potete anche rifarlo l’anno prossimo il 31 ottobre, avrete altri propositi buoni sicuramente 😉

🎃Vi auguro un Buon e Felice Samhain! 🎃☘ Zah

Annunci

LA MEDITAZIONE DELLA GRATITUDINE🙏

Ringrazio l’Universo
che mi accoglie e mi protegge
e mi fa sentire amato
anche quando non riesco a percepirlo
anche quando i miei occhi sono annebbiati
e il mio cuore è chiuso.
Ringrazio per il fiore che mi saluta al mattino,
per i mille e mille che fioriscono ogni giorno
e chiedo scusa per quello che ho calpestato,
solo perché ancora non riuscivo ad amarlo.
Ringrazio per le esperienze
che mi vengono offerte ogni giorno,
accolgo con serenità anche quelle che mi fanno soffrire,
nella certezza che mi sono donate con amore
e mi permetteranno presto di essere migliore.
Ringrazio per i passi che compio ogni giorno
e per il sasso che mi ha fatto inciampare
perché non è mai mancata una mano che mi facesse risollevare.
Ringrazio per la strada che ancora ho da fare
e lascio cadere il peso di quella ormai percorsa
sicuro che ora tutto mi conduce alla meta.
Accolgo con gioia ogni dono che mi viene offerto
consapevole che molti non li riesco ancora a vedere
ma che lasciano un segno in fondo al mio cuore.
Accolgo la sofferenza e il dolore
anche quando sembrano troppo grandi
per le mie piccole spalle
perché so che sono un dono, seppur arduo, da amare.
Ringrazio per gli affetti e per tutti i miei amici
ma ringrazio anche per i miei nemici
perché mi fanno scoprire la mia parte migliore.
Chiedo con gioia di potermi connettere al Divino
che essendo ovunque è dentro di me
perché mi mostri il cammino
che mi porterà all’amore e alla pace.
Ora chiedo di poter entrare nel mio spazio più profondo
di poter vedere oltre ogni velo
di far pace col mio dolore
di perdonare ogni rancore.
Lascio andare ogni paura
perché vedo la luce
dentro di me,
dentro il mio cuore.
Ora i miei pensieri si spengono
e così fanno anche le mie parole
lasciano spazio al silenzio
lasciano spazio alla quiete.
Grazie. Grazie. Grazie.”

(Da: Il Potere e la Magia della Gratitudine
Un libro di Ivan Nossa)